Le cozze o mitili sono i frutti di mare preferiti degli italiani e di chiunque ami  mangiare il buono del mare, anche crudo.
Questi molluschi si prestano a numerose preparazioni e ricette  anche gourmet, sono economiche, si possono cucinare in tanti modi e sono semplici da preparare.

Sono diffuse per lo piu in tutto il mar Mediterraneo e anche in altre parti del mondo dove si caratterizzano e si diversifica la specie,.

Ma mangiare mitili oltre che gratificare il palato, conferisce anche al corpo numerosi vantaggi e benifici per la salute.


Principi nutritivi dei mitili : perche’ mangiare cozze fa bene?

Le cozze  oltre ad essere degli ottimi antiossidanti sono una fonte di proteine nobili e di vitamina C e vitamina B.
Potassio, sodio, fosforo e zinco sono sali minerali presenti nelle cozze e hanno proprieta’ stimolanti e digestive, aiutano a combattere l’azione dei radicali liberi e quindi l’invecchiamento cellulare, regolano la pressione e migliorano gli sbalzi di umore e combattono la depressione.

Le cozze contengono anche Ferro , e sono quindi un alimento  adatto a persone che soffrono di carenze di ferro o anemia.


Ma sopratutto le cozze contengono glucosamina e  grazie al suo alto contenuto, le cozze sono considerate  il più potente antinfiammatorio naturale, sopratutto per il trattamento  di 

reumatismi, artrite e artrosi

Le cozze nere : la  dieta ipocalorica di Ostrica Ubriaca


Le cozze nere e tutti i mitili hanno degli ottimi valori nutrizionali e contengono solo 85 calorie ogni 100g di prodotto, conservando un basso contenuto di grassi, quindi sono prese in considerazione per le diete a regime ipocalorico.
La porzione ideale di cozze  per scoprire i benefici finora elencati sono  dai 300 ai 400 grammi di mitili a persona.